Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

A qualcuno sul dorso nel buio.

Con questo titolo enigmatico si scopre (quasi per caso tra una Guinness e l’altra) l’intima pittura di Mattia Turco. Lui, poco più che vent’anni, vive e lavora a Milano. I suoi lavori? Piccole superfici di cera dove costruire cabale segrete. Un mondo di equilibri da immaginare: http://mattiaturco.tumblr.com/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il marzo 15, 2012 da in arte con tag , , , .

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: