Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

Se ancora qualcuno avesse dubbi… leggete questo.

Parigi, 2010: Tavi Gevinson, blogger tredicenne siede a fianco della potente direttrice di Vogue America Anna Wintour in prima fila alle sfilate parigine. È il segno più evidente della rivoluzione che internet ha portato anche nelle aziende della moda e del lusso, strette dalla crisi e in cerca di una nuova identità da comunicare.

Il blog di Tavi, Stylerookie, viene letto da milioni di appassionate di moda ogni mese e i suoi post influenzano l’acquisto di migliaia di consumatori molto più delle patinate riviste di moda che perdono sempre più lettori. Così come quelli di Bryanboy o TheSartorialist, user generated opinion leader dello stile in rete.

L’amico Dario suggerisce perciò una sana lettura pasquale: LUSSO 2.0 di Jarvis Macchi. Le nuove strategie digitali dei marchi di alta gamma. 15 euro ben spesi.




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il aprile 19, 2011 da in markettig.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: