Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

L’apps per iPhone? Ficcatevela nel cuore!

E’ da parecchio che lo diciamo: basta con la fuffa, ci vuole più sostanza. A capirlo sono ancora in pochi, tutti gli altri sono ancora li che si rincorrono sognando un applicazione iPhone con il proprio logo in bella vista. Tanto basta, ma non al consumatore.

Secondo un’indagine realizzata da Harris Interactive il 38% degli intervistati non sarebbero soddisfatti dalle applicazioni “di marca” come Starbucks, Nike, eBay e altre. Non solo: il 69% dei consumatori  coinvolti nell’indagine, ritiene che un’esperienza negativa legata all’utilizzo delle apps di un marchio possa portare ad una svalutazione della brand equity, causando all’azienda un danno d’immagine non da poco.

Anche Anthony Franco, presidente e co-fondatore dell’agenzia Effective UI che ha commissionato l’indagine, è d’accordo con la maggioranza degli intervistati ed ha aggiunto che, a suo parere, molte imprese sottovalutano le potenzialità delle applicazioni per smartphone e tablet, pensando a queste unicamente come ”micrositi“, senza sfruttare l’opportunità di offrire ai clienti qualcosa di più di una grafica sorprendente e un’efficace messaggio pubblicitario.

I consigli che Effective UI propone alle imprese che vogliano realizzare un’app in linea con le richieste dei consumatori  sono sostanzialmente tre:

  • Focus sulle esigenze dei clienti, studiate come il business insegna.
  • Studiare la grafica ad hoc per ogni dispositivo, cercando di individuare quali siano i più utilizzati.
  • Verificare che il set di funzionalità sia in linea con “l’esperienza mobile”, senza “scopiazzare” eccessivamente dal proprio sito web.

fonte Ninja

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il marzo 28, 2011 da in markettig.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: