Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

la vera storia dei Corn Flakes

Cominciamo con il ricordare che oggi fu una data importante per la colazione come la intendono gli americani, infatti nel 1894 Jhon Harvey Kellogg brevettò i Corn Flakes, non ci crederete, ma questo curioso cibo venne ideato per frenare gli ardori sessuali, ma guardiamo meglio nel dettaglio i fatti:
La storia dei corn flakes ha origine, quando un gruppo di Avventisti del settimo giorno ( setta cristiana)  iniziò a sviluppare un nuovo cibo che rispettasse le regole della loro severa dieta vegetariana. I membri di questo gruppo sperimentarono molti cereali diversi, tra cui grano, riso, avena e, ovviamente, mais.

Nel 1894 il dottor John Harvey Kellogg, soprintendente di un sanatorio a Battle Creek nel Michigan, e avventista, usò questa ricetta nella dieta vegetariana imposta ai suoi pazienti, che escludeva anche alcolici, tabacco e caffeina. La dieta che imponeva era costituita solamente da cibi insipidi: era, infatti, un sostenitore convinto dell’astinenza sessuale e seguiva i precetti di Sylvester Graham che riteneva che i cibi dolci o piccanti potessero aumentare le passioni, mentre i corn-flakes avrebbero avuto un effetto anti-afrodisiaco, mi chiedo come cavolo è riuscito a far digerire questa storia a tutti i sui clienti futuri, in fondo un cibo che nasce per avere effetti contrari al viagra, non so oggi quanto potrebbe avere successo.

Questa idea dei corn flakes cominciò con un incidente, quando il Dr. Kellogg e suo fratello, Will Keith Kellogg, lasciarono un po’ di semi di grano cotto a raffreddare, mentre risolvevano dei problemi al sanatorio. Quando ritornarono, videro che il grano era diventato raffermo, ma dato che avevano un budget ristretto, decisero di continuare a lavorarlo appiattendo il grano con dei rulli, sperando di ottenere lunghe sfoglie di impasto. Con loro sorpresa, quello che ottennero invece furono flakes (fiocchi), che tostarono e servirono ai loro pazienti. Questo accadde approssimativamente il 14 aprile del 1894, e il 31 maggio il prodotto fu brevettato con il nome di Granose.

I fiocchi di grano, serviti con del latte, divennero ben presto un cibo molto popolare tra i pazienti, tanto che i fratelli Kellogg cominciarono a sperimentare la ricetta con altri cereali. Nel 1906, Will Keith Kellogg, che lavorava come direttore amministrativo del sanatorio, decise di lanciare il prodotto sul mercato, fondando una sua azienda, la Kellogg’s. Per fare ciò, litigò con il fratello a riguardo dell’aggiunta dello zucchero nei fiocchi per rendere il sapore più gradevole e adatto ad un pubblico più vasto, e già, lo zucchero è diabolicamente eccitante. I corn flakes furono il suo primo prodotto commercializzato. Per aumentare le vendite, nel 1909 aggiunse una offerta speciale, il Libretto divertente degli animali scomponibili della jungla, dato a chiunque comprasse due confezioni di cereali. Questo stesso premio fu offerto per 23 anni. Nel frattempo, Kellogg cominciò la sperimentazione con nuovi cereali per aumentare la sua linea di prodotti. I rice krispies, il suo grande successo, furono messi in vendita per la prima volta nel 1929. Bene, ora che sapete la storia di questo piatto, pensateci due volte prima di servirlo in tavola. fonte C.S

2 commenti su “la vera storia dei Corn Flakes

  1. Pingback: La Scuola di Ancel » Il Dott. Kellogg, ovvero: quanto siamo disposti a sacrificarci per la nostra salute?

  2. Pingback: Il dottor Kellogg, ovvero: quanto siamo disposti a sacrificarci per la nostra salute? | eduali

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il giugno 1, 2010 da in curiosità.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: