Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

Quelli di Abercrombie sono dei geni

alla fine, è sempre una questione di quella roba li. C’è poco da raccontare la rava e la fava, da dire che la pasta Barilla è meglio della pasta Buitoni, di mettere la morbidezza dei pannolini in primo piano. Di dire che la Coca Cola ti disseta. Basterebbe dire che gli uomini vogliono vedere le tette la patata e le donne vogliono i muscoli e il pacco grosso in evidenza. Certo, non tutti, ma le code davanti allo store di Abercrombie ne sono la dimostrazione lampante. Ancora più forte dei prezzi e molto più gustosa della qualità, c’è la voglia di “night club” socialmente accettato. Da oggi care mamme, niente più imbarazzi! Nel centro di Milano c’è un luogo dove modelli seminudi e modelle al palo ti danno corda per 5 minuti, si fanno fotografare con te (anche se sei una rospa o un nerd ciccione) e  ti rifilano un paio di magliettine a 50 euro. Di quelle che non ne avevi bisogno “ma lui è così figo che non posso non comprare”. Questo è saper vendere!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il gennaio 18, 2010 da in markettig, moda.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: