Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

Caffè in paradiso, un vero inferno…

La Lavazza e la Nespresso si contendono il Paradiso. La società svizzera ha lanciato anche in Italia la nuova campagna internazionale con un spot che ha come protagonista George Clooney ed è ambientato in Paradiso. La Lavazza, che la sua campagna Paradiso, ideata dall’Agenzia Testa, l’ha lanciata da 15 anni, ha invitato la Nespresso a ritirate lo spot, e se questo no avverrà, entro pochi giorni presenterà ricorso al Giurì della Pubblicità. “E’ una cosa strana e singolare” ha commentato l’amministrato delegato della Lavazza, Gaetano Mele, che ha incontrato i giornalisti per presentare i risultati economici del 2009.

“Mi chiedete se hanno copiato? E’ difficile non pensarlo. E’ tutto uguale – ha affermato Mele – l’ambientazione é identica così come l’idea del caffé da Paradiso. Preferisco credere che si tratti di una sfortunata svista e confidiamo nel fatto che, non appena si siano resi conto di essere incorsi in un infortunio, cessino la campagna. Se non lo faranno ci tuteleremo nelle sedi più opportune ma speriamo di non arrivare a questo. In 40 anni che lavoro nel settore non mi era mai capitata una cosa del genere”. -ansa-

2 commenti su “Caffè in paradiso, un vero inferno…

  1. Gab
    dicembre 13, 2009

    mi domando solamente se il paradiso è un trademark della lavazza….

  2. Pingback: Notizie dai blog su Santapace: una seduta da caffè per pochi fortunati

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il dicembre 10, 2009 da in pubblicità.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: