Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

Io il rubinetto sai dove glielo metterei?

Al voto la privatizzazione del servizio idrico in tutta Italia -solo il servizio, non l’acqua, ci tengono a precisare i nostri premurosi politici-. Proprio perchè siamo in Italia sorgono già i dubbi sui possibili rialzi delle tariffe. Per quanto riguarda questo rischio, il presidente dell’Antitrust ha ricordato come “alcune associazioni abbiano espresso questa preoccupazione, preoccupazione che condivido se non ci sarà il controllo e la verifica da parte di un’autorità indipendente: se invece sarà chiaro di chi sarà la responsabilità – ha concluso Catricalà – spero che queste preoccupazioni possano rivelarsi infondate”.

Poi però, si affrettano anche a ricordarci che le tariffe dell’acqua in Italia sono tra le più basse del mondo. Quale svizzera precisione! Aspettiamo la prima puntata di Report 2011 per parlare di rialzi ingiustificati, frodi, bollette gonfiate e disagi vari.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il novembre 18, 2009 da in ambiente.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: