Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

E ricomincia il canto…

Guarda caso, alla riapertura della stagione televisiva solo due trasmissioni hanno GIGANTESCHE difficoltà: AnnoZero e Report. Forse che la nostra splendida classe dirigente e politica non gradisce troppo quelli che mettono il becco dove non dovrebbero? Ma no. Cosa vi salta in mente!

MilenaGabanelli

ROMA – A due settimane dalle partenza di Anno Zero nessuno dei contratti dei collaboratori del programma è stato ancora firmato compreso quello di Marco Travaglio: lo dice Michele Santoro in una lettera indirizzata al direttore generale della Rai Mauro Masi e al direttore di Raidue Massimo Liofredi. Il giornalista sottolinea anche che non sono stati diffusi gli spot che annunciano la ripartenza di Anno Zero che è prevista per il 24 settembre. Santoro, in chiusura della missiva, comunica alla dirigenza che “non intende rinunciare a quanto le sentenze stabiliscono”. “E – scrive nell’interesse dell’azienda – mi aspetto che si recuperi il tempo perduto siglando tutti i contratti (e tra essi quello di Marco Travaglio)”.

Santoro ha scritto a Masi e Liofredi e per conoscenza all’intero consiglio di amministrazione della Rai. ‘A due settimane dalla partenza di Annozero – scrive il giornalista – nessuno dei contratti dei miei collaboratori e’ stato ancora firmato. Allo stesso modo, con grave pregiudizio del lavoro preparatorio del programma, non sono stati resi operativi gli accordi con operatori e tecnici che sono essenziali per le riprese esterne e le inchieste. Inoltre, non sono stati diffusi gli spot che annunciano la data di inizio di Annozero. Devo dire – prosegue Santoro – che una simile situazione non si era mai verificata da quando lavoro in televisione, ne’ era mai accaduto che obiezioni e perplessita’ in materia editoriale si presentassero sottoforma di impedimenti burocratici; perche’ questo modo di fare non puo’ che minare l’autonomia dell’azienda e le sue finalita’ produttive’. ‘Nonostante le vostre ripetute assicurazioni di questi giorni e nonostante l’atteggiamento di grande collaborazione da me tenuto – sottolinea Santoro – la situazione non e’ sostanzialmente cambiata. Mi risulta che anche altri programmi di punta del servizio pubblico, in particolare di Raitre, abbiano gli stessi problemi e si trovino a dover superare ostacoli pretestuosi per la messa in onda. Si tratta di pezzi pregiati che offrono al pubblico importanti motivazioni per continuare a pagare il canone e contemporaneamente risultano tra i piu’ appetibili per la pubblicita’ in un momento assai difficile per il mercato’. Il giornalista ricorda di aver ricevuto ‘quasi come un ordine’ la decisione di introdurre in Annozero un terzo break pubblicitario. E questo a conferma dei risultati in termini di ascolti per un programma che si finanzia sostanzialmente con le entrate degli spot. ‘Un’eventuale soppressione del programma – dice Santoro – aprirebbe un buco difficilmente colmabile nella programmazione arrecando un danno ai bilanci della Rai valutabile in decine di milioni di euro’. Dal momento che giornali e agenzie vicini al presidente del Consiglio – scrive ancora Santoro – continuano a diffondere notizie su vostre intenzioni che a me non risultano e che voi non provvedete a smentire, sono costretto a ricordare, a voi prima di tutto ma anche al presidente della Rai e ai consiglieri di amministrazione, che io sono in onda non per le decisioni di un partito ma per una sentenza della magistratura interamente confermata in appello. Percio’ pende un procedimento presso la Corte dei conti che vorrebbe attribuire a responsabilita’ individuali che la Rai ha dovuto accollarsi per le condanne subite.

LIOFREDI RISPONDE A SANTORO, STOP SOLO A DUE CONTRATTI
I contratti di Annozero non sono bloccati ma su due, a quanto si apprende, sarebbe ancora in corso un approfondimento: il primo stop e ‘ per ”gli approfondimenti di competenza della Direzione Generale’, e potrebbe essere quello del contratto di Marco Travaglio mentre non ci sarebbero problemi per Vauro; e il secondo perche’ si tratta di una new entry, quindi si puo’ immaginare che riguardi la sostituta di Margherita Granbassi. Il direttore di Raidue Massimo Liofredi ha risposto oggi alla lettera di Michele Santoro spiegando: ‘Faccio seguito alla tua comunicazione di oggi per confermarti – come gia’ ho avuto modo di anticipare telefonicamente la scorsa settimana – che Rai Due ha inoltrato alle Strutture competenti tutte le richieste di contratto inviate dalla tua redazione ad eccezione di due: una, perche’ trattandosi di nuova utilizzazione stiamo approfondendo il curriculum; l’altra per gli approfondimenti di competenza della Direzione Generale’. ‘Con riferimento agli operatori e tecnici – continua la lettera di Liofredi a Santoro -, abbiamo inoltrato tutte le richieste da voi avanzate ed a questo proposito ti segnalo che non ci sono pervenute da Voi le richieste inerenti alle troupe in appalto a cui hai fatto riferimento. Abbiamo sollecitato la tua redazione ad inviarcele al piu’ presto e pre-allarmato la competente Struttura cui le invieremo tempestivamente appena ce le farete pervenire. Nessun impedimento burocratico , ne’ organizzativo, ne’ d’altro tipo e’ quindi esistente. Nella comunicazione fai riferimento al tuo atteggiamento di grande collaborazione che, credimi, e’ assolutamente reciproco’.

E’ DI TRAVAGLIO CONTRATTO DA APPROFONDIRE
E’ di Marco Travaglio uno dei contratti bloccati da Raidue in attesa di essere approfonditi prima di dare il via libera alla sua partecipazione ad Annozero. La conferma arriva da fonti vicine alla redazione che in questo momento vive dei momenti di incertezza e tensione. Michele Santoro oggi ha rotto il silenzio scrivendo ai vertici Rai per denunciare che i contratti dei suoi redattori e operatori sono ancora da sottoscrivere. Contratti che, come dice il direttore di Raidue Massimo Liofredi, sono stati sì mandati avanti ma – spiegano le stesse fonti – non sono stati ancora firmati. La prima puntata di Annozero – in programmazione il 24 settembre – potrebbe risentire di questi ritardi perché collaboratori e operatori non possono essere utilizzati finché non vengono contrattualizzati. In più, in redazione c’e una forte preoccupazione per la presenza di Travaglio: Santoro, già a luglio, aveva avanzato la richiesta per ottenere il suo contratto ancora sul tavolo dei dirigenti Rai in attesa di essere approfondito.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il settembre 9, 2009 da in Uncategorized.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: