Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

Solo come un cane. A sei zampe.

agip1

“Se costruiamo automobili, dobbiamo saper fare anche la benzina”. Con questa frase, il presidente dell’Eni Enrico Mattei annunciò la nascita dell’ente di cui l’Agip, prima compagnia petrolifera italiana, ne era la colonna portante. Dopo ottantatre anni (correva l’anno 1926, ndr), l’acronimo di Azienda Generale Italiana Petroli scomparirà dalle insegne delle stazioni di servizio Agip. Ad indicarle rimarrà solo il logo del “cane a sei zampe”.

La scelta di sopprimere il nome Agip è legata a fattori comunicativi. Infatti, come sottolineato da Paolo Scaroni – ad di Eni – tutti i maggiori competitor della compagnia nazionale hanno lo stesso nome della capogruppo che la controlla. Quindi, per un motivo di uniformità societaria, si è deciso di sostituire, entro l’anno, le insegne attuali delle pompe di benzina con il logo dell’Eni, cioè il famoso cane, le cui sei zampe sono da sempre oggetto di varie interpretazioni (ideato da Luigi Broggini e disegnato da Giuseppe Guzzi e Bob Noorda), come descritto nella pagina web presente sul sito dell’Eni. –autoblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il febbraio 27, 2009 da in design, markettig.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: