Uniamo le menti esistenti

in combinazioni nuove che siano utili, forse.

L’angolo di Alberto Angela

11

Come oggi in quel di Basilea, Il sig. Guttemberg stampò il primo libro, con caratteri mobili, la Bibbia, era il 1455.(C.Scatto)

94334171_7fab8a2396

Johann Gutenberg nacque a Magonza,che attualmente ospita un museo in suo onore, dal mercante Friele (Friedrich) Gänsfleisch zur Laden e da Else Wyrich. Il nome “zum Gutenberg” deriva dall’edificio “Hof zum Gutenberg” (oggi in Christophstrasse, 2) in cui la famiglia si trasferì. I Gänsfleisch erano una delle famiglie patrizie della città, dediti alla lavorazione del metallo e al conio. Attorno al 1430 Gutenberg si trasferì, per motivi politici, a Strasburgo dove lavorò come apprendista orafo e, in particolare, si occupò del conio delle monete

Attorno al 1444 Gutenberg ritornò a Magonza, dove nel 1450 costituì una Societas con il banchiere Johann Fust, che contribuì con 2000 Gulden, e l’incisore Peter Schöffer (o Schäffer), allo scopo di stampare la cosiddetta “Bibbia a 42 linee” sulla base della Vulgata. Il lavoro venne concluso il 23 febbraio 1455 presso la “Hof zum Humbrecht” (oggi in Schustergasse, 18) e il libro messo in vendita a Francoforte. L’edizione suscitò immediato entusiasmo per la qualità tipografica.

Immediatamente dopo la pubblicazione il banchiere Fust richiese la restituzione, con interessi, della sua quota, causando un processo per insolvenza contro Gutenberg e il passaggio della proprietà di apparecchiature e macchinari al banchiere stesso. Fust li utilizzò, assieme a Schöffer, per stampare nel 1457 un’edizione del Libro dei Salmi. Questo presenta nuovi tipi in due altezze e la stampa bicroma dei capilettera. -wikipedia-

4 commenti su “L’angolo di Alberto Angela

  1. laura paleari
    aprile 26, 2009

    chiedo scusa per essere fuori tema ma vorrei rivedere in tv o su internet la trasmissione che tratta dell’ipotesi fantascientifica :se il pianeta terra si estinguesse cosa ne sarebbe della terra.ringraziando porgo distinti saluti Maria Laura Paleari

  2. emilia
    maggio 11, 2009

    chiedo scusa per il disturbo, sono una grande appassionata di cucina e mi piacerebbe scrivere un libro su questo argomento, e sono in cerca di notizie più possibili su questo argomento, del tipo cosa e come mangiavano gli antichi romani, etruschi, greci e quant’altro delle civiltà che ci hanno preceduto.
    la ringrazio e resto in attesa di un vostro riscontro

  3. Andrea Congiu
    luglio 21, 2010

    Buongiorno… sono cresciuto guardando le puntate di di quark prima, poi superquark e tutto cio che lei e suo padre avete prodotto in questi anni.
    Ora mi viene spontaneo chiedere come mai non avete mai parlato del popolo nuragico!!in attesa di una risposta vi ringrazio in anticipo!

  4. sergio zanetti
    maggio 6, 2011

    Buongiorno Sig.Angela,sono ammiratore della serietà con la quale portate alta la bandiera della scienza seria e quindi mi piacerebbe capire se siamo in presenza di una bufala oppure si può davvero sperare nella produzione di energia attraverso la fusione a freddo osservata dall’università di bologna il 14/01/2011.
    ecco il sito di http://www.abalderi.wordpress.com/…/catalizzatore-di-energia-nichel-idrogeno.
    grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il febbraio 23, 2009 da in arte, curiosità.

Che ci frulla in Twitter?

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: